Cultura
   

 Articoli anno corrente | Pagina precedente

Data 31/08/2009
Titolo La cultura a portata di clic
Sezione Cultura

La biblioteca di Altopascio, la cultura, il turismo locali a portata di… mouse. Da luglio è attivo a tutti gli effetti (dopo la fase sperimentale) il nuovissimo sito www.altopasciocultura.it/new che si occupa solo di questo comparto con una serie di preziose informazioni. Intanto è bene precisare che è in rapporto complementare con il web comunale, ma uno strumento diverso, di supporto al cittadino, una guida aggiornata su iniziative, manifestazioni, ma anche una vademecum su volumi e riviste, ad esempio con la possibilità di accedere all’elenco dei periodici tenuti, per recarsi a colpo sicuro nei locali di palazzo Disperati oppure per trovare il collegamento internet e consultarli dal computer di casa o di ufficio. Altopasciocultura campeggia in giallo-rosso-verde nella home page, con la Smarrita che svetta sull’antico porto e le barche attraccate, immagine poco conosciuta della cittadina del Tau che si riferisce al Medioevo. Oltre alla storia della biblioteca (dotata di 25 mila libri e di tutti i più moderni supporti didattici tecnologici quali dvd, cd), troviamo le statistiche, i suggerimenti e le proposte degli utenti, i cataloghi da sfogliare, i corsi e le attività programmate, i progetti culturali, i prestiti, compresi quelli interbibliotecari. Si può anche prenotare un testo con il modulo on line. Interessante il servizio denominato “Chiedi alla tua biblioteca”. Non si fanno consulenze, ma si forniscono in tempo reale (il cittadino scrive e riceve la risposta con interfaccia immediato) consigli pratici. Per il turismo invece indicazioni su percorsi, mostre, l’ospitalità che può essere elargita ai visitatori dei luoghi francigeni, visite guidate. Il sindaco, Maurizio Marchetti e l’assessore alla cultura Nicola Fantozzi, commentano: “Ci sembrava giusto rendere un servizio di questo genere per il turismo, la cultura e tutte le opportunità per la biblioteca. Fra pochi giorni avremo anche la mappa del centro storico con la descrizione”.

Massimo Stefanini



ALTOPASCIONEWS -© 2001/2008