Cenni storici
   


Le notizie riportate sono in gran parte riprese dalla pubblicazione della Pro Altopascio del 1987 dal titolo ALTOPASCIO: I Cavalieri del Tau - di Lino Bertelli. Si ringrazia la "Pro Altopascio" per la gentile collaborazione. per maggiori informazioni e dettagli sulla storia del paese: "Una visita virtuale"


Toponimo: Di comune origine latina: "altus passus". La trascrizione diversificata "TEUPASCU" o "TEUPASSIO" o simili è dovuta a corruzione barbarica o popolaresca in alcuni documenti prima e dopo l' anno mille ! Successivi documenti, oltre 200, portano la trascrizione attuale. Situato in una pianura dei colori giotteschi, Altopascio, in provincia di Lucca, appartente all' estremo lembo della Valdinievole, oggi come ieri, è un centro nel quale confluiscono ben quattro province: Lucca, Pisa, Pistoia, Firenze.E' pertanto un fulcro urbano di enorme rilievo. Vi si accede oltre che con una nutrita rete viaria, attraverso l' autostrada Firenze-Mare o con la ferrovia. Gode della vicinanza degli aereoporti di Pisa e Firenze, ciò che consente un facile accesso turistico sia per la permanenza del luogo che come punto di riferimento per visite turistiche alle vicinissime Lucca (km 15), Pisa (km.35), Pistoia (km. 25), e Firenze (km. 50), tutte raggiungibili in un arco di tempo che va dai 15 ai 40 minuti di auto.Il territorio comunale di Altopascio, a 19 metri sul livello del mare, ha un' estensione di kmq. 28,70; a levante comprende le frazioni di SPIANATE e MARGINONE, a ponente la frazione di Badia Pozzeveri. La popolazione, opera in molteplici attività: industria, commercio, agricoltura, artigianato; ma sopratutto la produzione del PANE è un vero fiore all' occhiello. Il "pane di Altopascio" è famoso e celebrato ovunque in Italia e anche fuori. Il patrono di Altopascio è S. Jacopo Maggiore la cui festa ricorre il 25 luglio. Fra le principali manifestazioni folkloristiche organizzate in detta ricorrenza sono da ricordare la rievocazione stotica del "Calderon dell'Altopascio" con il corteggio dei "Cavalieri del Tau"e la distribuzione gratuita di prodotti grastronomici locali che tende a riallacciarsi alle antiche tradizioni ospitaliere. Il 6 agosto si festeggia S. Rocco nel tempietto (1645) al centro del paese, oratorio di una Compagnia soppressa probabilmente nella seconda metà del Settecento. Anche nelle frazioni vengono organizzate manifestazioni a carattere popolare in occasione delle feste dei propri Patroni che ricorrono: a Spianate il 29 Settembre (S. Michele; co-patrono è S. Vincenzo, particolarmente venerato dalla Confraternita di Misericordia, la prima domenica dopo Pasqua), a Marginone il 13 Maggio ( Santa Maria ad Martyres), a Badia Pozzeveri il 29 Giugno (S.Pietro). (Maggiori informazioni: "Nel nome di Altopascio" di L. Bertelli ed. Marinari, Montecarlo 1997).


Comune di Altopascio: Superficie kmq 28,70

Frazioni: BADIA POZZEVERI, MARGINONE, SPIANATE


ALTOPASCIONEWS -© 2001/2008