Archivio articoli
   
42 Articoli
Torna all'indice
Data28/05/2009
TitoloTempo di sostituzioni in consiglio comunale
SezionePolitica

Tempo di sostituzioni in consiglio comunale ad Altopascio, dopo due terzi di mandato, il terzo dell’era Marchetti. Nella seduta del civico consesso di venerdì 29, infatti, sarà sancita la decadenza di Mario Sarti e Matteo Tori dell’opposizione. Al loro posto entreranno rispettivamente Maurizio Orazzini per il gruppo “Progetto Altopascio” e Roberto Elli per “Rinascita”, in base alle preferenze espresse dall’elettorato alle votazioni del maggio 2006. Perché tutto questo? Sarti e Tori avevano avviato la procedura per far dichiarare l’incompatibilità del sindaco Marchetti per le cariche in società partecipate detenute dal primo cittadino. La maggioranza però aveva reagito, a sua volta, attivando l’iter dell’articolo 69 comma 5 del Testo Unico Enti Locali, per l’incompatibilità di Sarti e Tori in quanto in lite pendente contro il Comune per un ricorso al Tar sul piano strutturale. Le polemiche ovviamente si sprecarono perché i due esponenti della minoranza ribattevano che quel tipo di ricorso facesse parte delle prerogative del ruolo di consiglieri. Dal 4 aprile, data dell’ultimo consiglio, Sarti e Tori hanno avuto il tempo a disposizione per rimuovere l’incompatibilità, ora viene messa in atto la loro uscita (faranno comunque ricorso e probabilmente si rivolgeranno al tribunale ordinario). La surroga riguarda “Progetto Altopascio” (Sarti fu eletto in quel gruppo, salvo uscirne e fondare “Democratici Liberi” di cui è unico rappresentante) perciò al suo posto entrerà Orazzini di quella coalizione che aveva in Remaschi il candidato a sindaco. Al posto di Tori, capogruppo di Rinascita, arriverà Elli.

Massimo Stefanini



ALTOPASCIONEWS -© 2001/2008